Clown dottore: un corso per operatori professionali nelle Marche

L'iniziativa parte dalla "Città del Sorriso" Monte San Giusto e da Il baule dei sogni onlus

0
604

Formare figure altamente professionali nella clownterapia in grado di agire in ambienti di forte disagio in stretta collaborazione con staff socio-sanitari, figure di riferimento per gli utenti e gli stessi operatori sanitari che, entrando in empatia col paziente, creino quel clima di gioco e fantasia in grado di favorire il processo di guarigione. Sono queste le finalità del corso per operatore di attività integrative socio sanitarie, operatore in clown terapia, avviato a fine ottobre a Monte San Giusto, grazie alla volontà congiunta dell’ Associazione di clownterapia “Il Baule dei Sogni” e del Comune di Monte San Giusto, anche con l’obiettivo di stimolare l’attivazione sul territorio di progetti di clownterapia a lungo termine.

Il corso è autorizzato dalla Regione Marche – P.F. presidio formazione e servizi per l’impiego Fermo, Macerata e Ascoli Piceno e è stato progettato e coordinato da ARES, Ente Accreditato dalla Regione Marche per la Formazione Professionale, con sede a Fano, che opera in tutto il territorio marchigiano. Il percorso formativo coinvolge 20 iscritti e prevede 272 ore di formazione frontale in aula, 120 ore di stage, 8 ore di esame. Oltre a nozioni di teatro, improvvisazione e clownerie, vengono insegnate materie socio-psico-pedagogiche e norme igieniche e sulla sicurezza. Al termine sarà rilasciato il certificato di Qualifica TE 10.16, Operatore in Attività Integrative Socio Sanitarie (Clownterapia), figura professionale che nelle Marche è riconosciuta con legge regionale n.18/2014.

Il clown ha negli ultimi anni dimostrato una grande valenza terapeutica e pedagogica nella sua nuova veste di operatore in ambito socio-sanitario e culturale, riuscendo a favorire l’umanizzazione dei processi di cura e riabilitazione. Una pratica che nasce da Michael Cristensen, Clown Mozzicone, della Big Apple Circus di NewYork negli anni ’80, anche se molti conoscono meglio il dottore che fa il Clown Patch Adams, grazie all’omonimo film con Robin Williams. Il clown dottore riassume in sé le caratteristiche del clown, dell’animatore, dell’attore d’improvvisazione, dell’operatore di laboratorio creativo che con la propria professionalità opera in contesti di disagio per svolgere una vera e propria terapia di sostegno, con il segno morbido di chi ha appreso ad operare in situazioni difficili con duttilità e flessibilità.

Per questo suo delicato ruolo, deve essere formato adeguatamente, andando poi ad operare in contesti ospedalieri, in centri per la diversabilità, in centri per la terza età, in contesti sociali difficili, quali carceri, strutture per soggetti a rischio, nelle scuole, in missioni umanitarie ed anche nel campo della formazione (insegnanti, operatori sociosanitari, personale d’azienda). Il clown terapeuta non diverte semplicemente ma, creando empatia col paziente, lo aiuta a rielaborare situazioni dolorose e lo fa padroneggiando differenti linguaggi artistici che utilizza per fini terapeutici e riabilitativi.
Il corso di Monte San Giusto, città del sorriso che dal 2005 ospita il festival Clown&Clown, si avvale del prezioso contributo del Comune e del patrocinio dell’ Associazione Socio Sanitaria Il Baule dei Sogni Onlus, dal 2003 presente nella regione Marche con diversi progetti di comicoterapia in strutture ospedaliere e non, e della Federazione Nazionale Clown Dottori, che raccoglie tutte quelle associazioni che credono e praticano una formazione professionale del clown dottore.

Altri sponsor sono l’ Ente Clown&Clown, che ha devoluto buona parte del ricavato del libro “Ho fatto un sogno” edito nel 2015 in occasione della decima edizione del festival, Automa srl – Ancona, Interagency Cunsulting Srl-Civitanova Marche, ACT- Adriatc Container Terminal Srl –Ancona, Profilglass Spa – Fano.

Print Friendly

Comments

comments