Già attiva la macchina organizzativa per il Banco Alimentare del prossimo 26 novembre. Una buona notizia arriva dal Centro agroalimentare di Piediripa, grazie alla donazione della Fondazione Colonna di elettrodomestici e contenitori isotermici al Centro di solidarietà di Macerata per la conservazione e la distribuzione degli alimenti. L’apprezzato gesto si è concretizzato nella cerimonia di consegna avvenuta, sempre a Piediripa, sabato 5 novembre, alla presenza di Girolamo Filippo Colonna e dell’assessore al Bilancio Marco Cardarelli. Con loro i rappresentanti e i tanti volontari del Centro di solidarietà.

Ivan Capeci
Ivan Capeci

«L’obiettivo è quello di distribuire dei pacchi con beni di prima necessità alle famiglie bisognose – ha affermato Ivan Capeci, tra i coordinatori dell’iniziativa -, gli alimenti, di vario genere, arrivano dal magazzino di San Benedetto del Tronto del Banco Alimentare: si tratta di prodotti a lunga conservazione e, ultimamente, anche congelati e freschi». Un ruolo fondamentale è svolto dai volontari: «Non si tratta soltanto di “fare del bene” agli altri, ma riconoscere che, prima di tutto, abbiamo “ricevuto” un bene – ha aggiunto Capeci -, il fatto di essere riuniti qui per aiutare gli altri, infatti, è il “bene” che noi riceviamo».

Nella foto, Caldarelli a sinistra),
Nella foto, Caldarelli (a sinistra), Capeci (al centro) e Girolamo Filippo Colonna (a destra)

30172795163_1c06ac7e0b_o-1Importante è il contributo offerto, per un valore di 5mila euro, da parte della Fondazione Colonna: «Il nostro obiettivo è creare un valore sociale diffuso – ha sottolineato Girolamo Filippo Colonna -, soprattutto ci rivolgiamo agli anziani e alle famiglie in difficoltà. Questa nuova opportunità è nata grazie all’iniziativa di Capeci e con la professoressa Anna Ascenzi (docente dell’Università di Macerata, ndr.), anche a seguito del recente decreto legislativo emanato contro gli sprechi alimentari (Legge n. 166/2016), per creare delle sinergie positive con tutto il territorio. Il desiderio è dunque quello di proseguire in questo rapporto di collaborazione anche dopo la colletta del 26 novembre».

30172794083_a589e5d88a_o
Assessore Marco Caldarelli

L’importanza della donazione (un frigorifero, un congelatore e 10 contenitori isotermici professionali) e del Banco Alimentare è confermata anche dall’assessore del Comune di Macerata, Marco Caldarelli, il quale li descrive come «pertinenti e provvidenziali», anche in relazione all’emergenza terremoto vissuta dall’intera provincia di Macerata. «Il Comune è parte in causa per la concessione dei locali utilizzati dal Centro di solidarietà ma anche per la valenza morale dell’iniziativa – ha evidenziato -, un utilizzo che la Giunta ha intenzione di allargare, “a scacchiera”, anche all’Associazione Famiglie numerose, così da creare un’ulteriore positività. Ci troviamo in un momento tragico e il Comune deve dare una risposta anche favorendo una sussidiarietà tra realtà che già svolgono servizi di questo genere in modo professionale e, se mi è consentito, con amore, carità e custodia per le persone».

La Consegna Al Centro Agroalimentare Di Piediripa

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar
Print Friendly

Comments

comments