Prende il via nella Pinacoteca Comunale «A. Moroni» di Porto Recanati una rassegna di musica classica voluta dal Comune e, in particolare, dall’assessorato alla Cultura, nella persona di Angelica Sabbatini, che vede la piena sinergia tra la città di Porto Recanati e l’Amat.

Il cartellone dell’AltRa Stagione, questo il nome del festival, va dall’autunno alla primavera, arricchendo quindi l’offerta culturale della città oltre la stagione estiva.

Dopo l’inaugurazione, il 9 ottobre scorso, domenica 13 novembre sarà la volta di un concerto di grande classe con il chitarrista Eros Roselli. Docente di chitarra al Conservatorio di Mantova di cui è stato anche direttore, Roselli suonerà brani di Villa-Lobos, Tansman, Brouwer e Farkas, in un’esibizione per chitarra classica sola intitolata «Straordinario Novecento».

Domenica 11 dicembre, invece, ci sarà l’occasione di ascoltare il flautista portorecanatese Matteo Sampaolo, già primo flauto dell’Orchestra giovanile italiana e poi dell’Orchestra giovanile europea, in duo con il pianista Alberto Nones, ideatore e direttore artistico dell’AltRa Stagione.

Un evento speciale, il 5 gennaio, con il direttore d’orchestra portorecanatese David Crescenzi, altri protagonisti d’eccezione e il disvelamento nella Pinacoteca portorecanatese di una sorpresa legata a Beniamino Gigli…

Il 12 febbraio sarà la volta di un pianista appena diciottenne, il bavarese Jonas Aumiller, che si è già distinto in importanti concorsi internazionali. Il 12 marzo sarà ospite il violoncellista tedesco Frieder Berthold, in duo con la violinista di Praga Tereza Privratska – a conferma della vocazione internazionale della rassegna di Porto Recanati.
Come nella prima edizione, che ha fidelizzato un pubblico entusiasta, il cartellone si chiuderà con un appuntamento – il 9 aprile – diverso dal concerto tradizionale: in una lettura-concerto verrà raccontata la storia di due donne ottocentesche, Fanny Mendelssohn (sorella del compositore Felix Mendelssohn) e Clara Schumann (moglie del compositore Robert Schumann), con al pianoforte a quattro mani Chiara Nicora e Ferdinando Baroffio, mentre alla voce recitante ci sarà Silvia Sartorio.

Tutti gli appuntamenti (tranne quello serale del 5 gennaio), sono alle 17.30, a ingresso gratuito. Alternano nella programmazione brani noti e meno noti, tutti introdotti da una guida all’ascolto affidata al M° Nones appositamente pensata per avvicinare anche chi è neofita e coinvolgere in modo innovativo i già appassionati.

Print Friendly

Comments

comments