Centro di Solidarietà: donazione ingente dalla Fondazione Colonna

Appuntamento domani, 5 novembre, alle 10.30, presso il Centro Agroalimentare di Piediripa. Saranno consegnati: un frigorifero, un congelatore e 10 contenitori isotermici professionali per un valore totale di circa 5mila euro. La prossima colletta alimentare si svolgerà il 26 novembre

0
169

Sabato 5 novembre, alle ore 10.30, presso il Centro Agroalimentare di Piediripa (Macerata), la Fondazione Girolamo Colonna donerà al Centro di Solidarietà di Macerata un frigorifero, un congelatore e 10 contenitori isotermici professionali forniti gentilmente dalla ditta Fratelli Angeletti di Macerata, per un valore totale di circa 5mila euro. Attraverso questa donazione sarà finalmente possibile conservare e consegnare anche prodotti freschi e congelati mantenendone intatte le qualità organolettiche, evitando sprechi fino ad oggi spesso inevitabili.

L’iniziativa è stata promossa dal dottor Girolamo Filippo Colonna (Fondazione Colonna) e dalla prof.ssa Anna Ascenzi (Università di Macerata) allo scopo di stabilire una prima concreta forma di collaborazione tra due realtà del territorio maceratese, il Centro di Solidarietà e la Fondazione Girolamo Colonna, che perseguono la medesima finalità di realizzare e sostenere progetti di alto valore sociale nei diversi settori dell’assistenza rivolta alle categorie sociali più svantaggiate. «Mi auguro – dice la prof.ssa Anna Ascenzi – che questo possa essere solo l’inizio di un percorso volto a favorire il recupero e la donazione delle eccedenze alimentari a fini di solidarietà sociale, nell’ottica di quanto indicato dalla recente Legge sugli sprechi alimentari (Legge 19 agosto 2016 n. 166)»

L’esperienza del Centro di Solidarietà di Macerata ha inizio nel 2000 e mira a rispondere al problema della povertà alimentare portando generi alimentari a persone e/o famiglie in gravi difficoltà economiche, dal rapporto con le quali spesso emergono anche altri bisogni oltre a quello strettamente legato al cibo. Ad oggi vengono forniti circa 20mila Kg di alimenti all’anno a 377 assistiti di Macerata e comuni limitrofi, alcuni dei quali attualmente terremotati (Morrovalle, Corridonia, Petriolo, Pollenza, Camerino, Treia, Montecassiano, Monte San Giusto e Monte San Martino). La distribuzione avviene con cadenza mensile attraverso il lavoro volontario di circa 40 persone di tutte le età, da giovani universitari a pensionati, le quali dedicano il loro tempo per la composizione e la consegna del cosiddetto “pacco” degli alimenti.

La prossima Colletta Alimentare, che ogni anno coinvolge centinaia di supermercati italiani, si svolgerà in data 26 novembre.

Print Friendly

Comments

comments