Emergenza terremoto: il campo da rugby «sempre aperto»

Dal 2 al 4 novembre, ogni mattina dalle ore 8 alle ore 13

0
140
Un momento delle attività al campo da rugby di Villa Potenza

Il campo da rugby intitolato alla memoria di Elia Longarini, il giovanissimo sportivo purtroppo venuto a mancare all’età di 12 anni proprio durante una partita del suo sport più amato, è messo a disposizione dall’Amatori Rugby Macerata (Arm) come punto di aggregazione per famiglie, anziani, giovani e bambini. Un’iniziativa nata per stemperare la paura giocando, oltre che condividendo un’occasione ludica, ma non solo, attraverso l’organizzazione di tornei di Playstation, di gioca di carte o da tavola. L’iniziativa fa seguito al servizio svolto nelle ultime notti al centro accoglienza di Villa Potenza, a Macerata.

Il campo sarà aperto, da oggi, 2 novembre, fino al 4 del mese, ogni mattina dalle ore 8 alle ore 13. «Con la collaborazione di personale qualificato verranno inoltre tenute lezioni di potenziamento, recupero di discipline scolastiche e aiuto compiti – si legge nella nota diffusa dall’Arm -, sono a disposizione, per chi ne avesse la necessità, i locali della cucina, le docce, gli ambienti spogliatoio e un’amaca per riposare. I momenti delle merende verranno vissuti nella condivisione tipica dello spirito del “Terzo Tempo”».

I componenti dell’Arm Rock Old, gli allenatori, la squadra femminile, e i dirigenti hanno pertanto garantito la loro presenza costante e alternata all'”Elia Longarini” in modo totalmente gratuito secondo lo spirito dello sport: “Avanzare, pressare, sostenere, continuare ad avanzare, pressare e sostenere”. Chi volesse, potrà lasciare un contributo spontaneo a copertura delle spese affrontate durante le giornate.

Print Friendly

Comments

comments