A Cingoli il terremoto, oltre che far provare alla popolazione un senso di paura e di smarrimento, ha provocato danni a numerose chiese.

Per precauzione sono chiuse al culto la concattedrale, la chiesa in stile barocco di San Filippo, la chiesa di Avenale e quella di Villa Torre.

Tutte queste strutture sono in attesa di sopralluoghi per verificarne l’agibilità.

Nel centro storico è stata proibita la sosta dei veicoli; resta comunque libero il transito.

Il tradizionale mercato detto “dei morti” del 2 novembre è stato trasferito lungo Viale Valentini. Nel frattempo sono stati aperti alcuni centri di accoglienza dislocati presso la struttura parrocchiale di San Vittore, il Centro Victoria di Villa Strada ed anche le Scuole dell’infanzia di Cingoli e Grottaccia.

villatorre03
Messa al cimitero di Villa Torre

Al Cimitero di Villa Torre nel pomeriggio è stata celebrata la Messa in suffragio di tutti i defunti, come ormai è tradizione da alcuni decenni. Molta gente vi ha partecipato rientrando anche da alcuni centri delle Marche in visita ai propri cari.

Print Friendly

Comments

comments