Luigi D’Angelo, della PC nazionale ai microfoni di èTv Macerata

0
143

Secondo la protezione civile sono oltre un centinaio i comuni delle Marche che hanno segnalato crolli; fortunatamente non si segnalano feriti gravi nelle Marche anche se nei vari reparti ospedalieri di pronto soccorso c’è una grande via vai di persone. Il punto della situazione è stata fatto, nel pomeriggio di ieri, presso il Cor (Centro operativo regionale) Marche, nel corso di una videoconferenza con la Dicomac (Direzione di comando e controllo della protezione civile nazionale), la Soi (Sala operativa integrata) Macerata e la sala operativa di protezione civile della Regione Umbria.

Nelle Marche, insieme alle altre strutture operative, stanno operando, sul territorio, circa 600 volontari (450 del sistema regionale, 10 provenienti dall’Abruzzo, 75 della Croce rossa italiana e 60 dell’Anpas), affiancati da squadre di pronto intervento reperibili, da attivare secondo le necessità.

Guarda il servizio di èTv Macerata con le dichiarazioni di Luigi D’Angelo, dirigente della protezione civile nazionale.

 

Print Friendly

Comments

comments