«Si è attivata una nuova faglia», lo spiega il sismologo Emanuele Tondi

0
1684

«Si è attivata una nuova faglia e di dimensioni anche elevate»; parla così Emanuele Tondi, geologo dell’università di Camerino a Radio Nuova Macerata. A seguito delle forti scosse della giornata di ieri e dei vari movimenti che continuano a susseguirsi, è importante sentire i pareri degli esperti. Il sismologo si era già pronunciato dopo gli eventi sismici a L’Aquila nel 2009 e di recente, a seguito del terremoto che ha devastato Amatrice e Arcquata del Tronto, annunciando l’alta probabilità che si verificasse un’altra forte scossa, con epicentro più a nord.

Così è stato; le sue parole oggi però aiutano a rasserenare un po’ le paure delle ultime ore, secondo Tondi infatti «ora non c’è un’altra zona dove ci aspettiamo una scossa forte. Certo ci sarà uno sciame sismico di assestamento che può durare anche mesi».

Ascolta l’intervista:

Print Friendly

Comments

comments