Già numerose le visite alla retrospettiva di Magdalo Mussio a dieci anni dalla sua scomparsa, in quel di Villa Colloredo Mels a Recanati. La mostra, curata dalla prof.ssa Paola Ballesi e intitolata “Marginalia”, è stata inaugurata lo scorso sabato alla presenza del sindaco Francesco Fiordomo e resterà aperta sino al 30 novembre. A promuoverla è l’Assessorato alle culture in collaborazione con il Centro di Documentazione della Ricerca Artistica Contemporanea Luigi Di Sarro diRoma e con l’Associazione Spazio Cultura di Recanati.

Dipinti, libri d’artista, edizioni rare, manifesti, film d’animazione raccontano la straordinaria avventura cominciata negli anni Cinquanta dell’artista toscano e marchigiano d’adozione. «Un artista tra gli esponenti più autorevoli della neoavanguardia che ho avuto la fortuna di avere come Maestro – ha detto al taglio del nastro l’assessore alle culture Rita Soccio -. Artista poliedrico ha spaziato dalla pittura all’editoria dall’animazione alla grafica segnando un’impronta indelebile nel panorama culturale del nostro paese. Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno reso possibile questa importante retrospettiva».

mussio-1

Tra gli interpreti più incisivi e autorevoli della neoavanguardia, Magdalo Mussio ha segnato con impronta indelebile il panorama culturale del nostro Paese grazie alle sue avventure letterarie ed editoriali, svolte in sintonia con la pratica artistica e puntualmente sedimentate nel lungo magistero svolto all’Accademia di Belle Arti di Macerata, le cui tracce sono facilmente ravvisabili in alcuni suoi allievi, oggi artisti emergenti. La sua lunga carriera è ricca di numerosi riconoscimenti e importanti esposizioni da New York a Tokyo, Montreal, Sidney, Parigi, Milano, Roma, Genova emolte altre città. Accompagna la mostra un libro-catalogo edito da Quodlibet che ricostruisce la complessa vicenda di Magdalo Mussio quale artista totale grazie al contributo di numerosi studiosi ed esperti,e alle testimonianze di quanti hanno incrociato l’attività creativa e il percorso di ricerca della sua vita.

mussio3

Print Friendly

Comments

comments