E’ aperto fino al 10 novembre il bando di concorso di Intercultura rivolto agli studenti delle scuole superiori per accedere a 2mila posti per vivere e studiare in oltre 65 paesi e poter concorrere a una delle 1.400 Borse di studio totali o parziali erogate dal’apposito fondo di Intercultura o dai numerosi sponsor. Nell’attribuzione delle borse di studio totali (che coprono il 100% della quota di partecipazione) per l’anno 2017-2018, Intercultura assegnerà prioritariamente i posti a quegli studenti anche delle Marche, le cui famiglie siano state gravemente danneggiate avendo avuto l’inagibilità della abitazione di residenza e siano residenti nei Comuni colpiti dal recente terremoto. L’assegnazione non sarà automatica per residenza, ma dovrà essere verificata la reale situazione del nucleo famigliare.

Per saperne di più sui programmi e le modalità di partecipazione si terrano due incontri per genitori e studenti, in programma a Macerata, sabato 22 ottobre, alle ore 16.30 presso Hotel Claudiani, (per informazioni: Anna Maria Scuppa, 333 8642870) e Ancona, martedì 25 ottobre, alle ore 17 presso la sede di Informagiovani, in piazza Roma (per informazioni: Carolina Marzocchini, 331 2561362).

lingue-rareI programmi di Intercultura, vale la pena ricordarlo, vengono realizzati con l’intento di offrire a giovani, famiglie e scuole di tutto il mondo, un’esperienza di apprendimento interculturale basata su chiari obiettivi pedagogici e sostenuta da oltre 60 anni di attività. Attraverso il confronto stimolato e guidato dai volontari, nei partecipanti all’esperienza di scambio interculturale nasce una consapevolezza nuova della propria e delle altrui culture e un desiderio di contribuire pacificamente al dialogo tra le varie nazioni del mondo. Il processo educativo interculturale che si realizza offre a tutti coloro che ne sono coinvolti una chiave di lettura e un metodo di comprensione del mondo moderno che supera i pregiudizi e rispetta le differenze naturali e culturali che caratterizzano tutti i popoli della terra.

Sul nuovo sito dell’Associazione onlus è possibile consultare il nuovo bando di concorso riservati agli studenti che frequentano una scuola media superiore – nati tra il 1 luglio 1999 e il 31 agosto 2002 – leggere le informazioni su tutte le destinazioni proposte nei 5 continenti del mondo e la durata dei programmi, oltre alle notizie sulle selezioni (immediatamente successive alla chiusura delle iscrizioni), e sulle quote di partecipazione e su come concorrere per poter accedere a una Borsa di studio.

Per gli studenti che frequentano all’estero l’intero anno scolastico, la normativa scolastica italiana riconosce la possibilità di accedere alla classe successiva senza ripetere l’anno. Il Ministero dell’Istruzione ha chiarito in una recente nota (843/2013) che le esperienze di studio all’estero sono «parte integrante dei percorsi di formazione e di istruzione» e che sono «valide per la riammissione nell’istituto di provenienza».

Nel corso degli ultimi decenni, moltissimi adolescenti di queste aree hanno potuto trascorrere un periodo all’estero grazie ai programmi di Intercultura, rientrando a casa con un bagaglio culturale ed esperienziale da utilizzare come una marcia in più nel loro percorso di studi e lavorativo e nella loro vita come cittadini a disposizione della collettività. Solo negli ultimi 10 anni, 30 studenti sono partiti dalle zone afferenti al Centro locale Ascoli Piceno, 16 da quello di Fermo, 50 da quello di Macerata. Tra tutti questi, 13 stanno attualmente trascorrendo un periodo scolastico tra Argentina, Canada, Cina, Costarica, Indonesia, Norvegia, Rep. Ceca, Sudafrica, Thailandia, Turchia e USA.

Print Friendly

Comments

comments