«Un aiuto a chi ha preso tutto». Questa la finalità della Cena della Solidarietà promossa dal Comitato Casette Verdini in festa e dalla Pro Loco di Casette Verdini. L’evento si svolgerà sabato 15 ottobre, alle ore 20, presso i locali parrocchiali della frazione di Pollenza e l’intero incasso della serata sarà devoluto alle popolazioni colpite dal sisma dello scorso 24 agosto.

cena_di_solidarieta_casette_verdini-721x1024-2Tra le curiosità della cena, degli speciali camerieri: «Ci sarà uno staff d’eccezione – conferma il presidente della Pro Loco, Gabriele Ranzuglia -, i componenti saranno, infatti, i rappresentanti dell’Amministrazione comunale di Pollenza, al completo, oltre al comandante dei Vigili Urbani e al comandante della locale stazione dei Carabinieri». L’oggetto della destinazione dei fondi raccolti durante la cena sarà deciso in collaborazione con il Comitato festeggiamenti e le altre realtà del territorio comunale che hanno già organizzato iniziative simili, in modo da costituire un importo comune. Tuttavia, singolarmente, «la Pro Loco ha preso contatto anche con il Comune di Castel Sant’Angelo sul Nera – aggiunge Ranzuglia -, al fine di provvedere alle necessità degli ospiti della Casa di riposo, macchinari e beni di prima necessità, che ci verranno segnalate».

Il sindaco Luigi Monti
Il sindaco Luigi Monti

La serata del 15 andrà ad aggiungersi, dunque, alle altre “tappe” in programma nei quartieri della città nei sabati del mese di ottobre. «Ci siamo messi a disposizione in modo simpatico per creare ancora maggiore interesse all’evento – afferma il sindaco Luigi Monti, raggiunto al telefono -, l’importante è che si possa aiutare chi è davvero in difficoltà. Avrei piacere che riuscissimo tutti a stringersi intorno a una comunità, come già fatto dai pollentini, un secolo fa, nel 1915, con il paese di Scurcola Marsicana (in provincia de L’Aquila, ndr). Una vicinanza che ha portato alla stipula di un gemellaggio (sancito il 3 ottobre dello scorso anno, ndr) – continua il Primo cittadino – e alla riscoperta della storia di quei giorni, con il ritrovamento di una targa, simbolo della donazione, e, ai giorni nostri, dell’intitolazione di un Largo alla città di Pollenza. Gli stessi cittadini di Scurcola Marsicana si sono subito messi a disposizione per aiutarci se ne avessimo avuto bisogno – conclude Monti – segno di un legame davvero profondo».

La prenotazione è obbligatoria e dovrà essere effettuata entro domani, martedì 11 ottobre, ai numeri 338 2360410 e 339 8045240.

 

Print Friendly

Comments

comments