Nel periodo estivo sono state tante le esperienze missionarie vissute dai giovani della nostra Diocesi, dalla Gmg di Cracovia a destinazioni meno consuete come l’Egitto o il Togo, tutte hanno lasciato dei loro cuori dei segni profondi. Per questo stasera nell’accogliente cornice dell’aula sinodale della Domus san Giuliano di Macerata, i giovani, e non solo loro, sono invitati alla condivisione, per rendere ancora più viva e reale la missionarietà vissuta.

La serata, dal suggestivo titolo “Vi ho chiamato Amici” avrà inizio alle ore 21 e sarà l’occasione propizia per ricordare Padre Matteo Ricci che all’amicizia ha dedicato un trattato ed è nato proprio il 6 ottobre. Alla lettura di alcuni suoi brani si alterneranno testimonianze di giovani, intervallati da alcuni momenti musicali.

Non solo il compleanno del Gesuita maceratese ma anche un importante anniversario si festeggia oggi; il 6 ottobre del 1991 nasceva a Macerata un’importate realtà legata allo spirito missionario: il seminario diocesano missionario Redemptoris Mater (leggi la lettera inviata da papa Francesco per la ricorrenza).

Ascolta le parole di don Alberto Forconi, direttore dell’ufficio missionario diocesano, rilasciate a Radio Nuova Macerata.

Print Friendly

Comments

comments