Festa delle Premiazioni: il Csi celebra i protagonisti 2015-2016

Intervista al presidente Belvederesi in vista dell'evento di domenica 9 ottobre: tra gli eventi, spicca la collaborazione con i Cammini lauretani per il passaggio del Ciclo pellegrinaggio

0
269

Spartiacque tra le stagioni dilettantistiche, la Festa delle Premiazioni del Centro Sportivo italiano (Csi) rappresenta l’ideale palcoscenico per fare il punto sulle attività appena concluse e le prospettive che accompagneranno quella appena iniziata. La stagione 2015-2016 sarà ricordata attraverso i volti dei componenti delle squadre premiate presso l’Abbadia di Fiastra, a Urbisaglia, domenica 9 ottobre. A partire dalle ore 10, verranno assegnate la Coppa di categoria tecnica e la Coppa disciplina, con alcune novità illustrate da Carlo Belvederesi, presidente del Comitato di Macerata.

Presidente Belvederesi, qual è lo stato di salute del Csi Macerata?
Possiamo affermare che il numero di società sportive iscritte, tra le 90 e le 100 realtà, è rimasto essenzialmente invariato negli ultimi anni. Sono tesserati con il Csi circa 6mila atleti appartenenti a svariate discipline prevalentemente “di squadra”, dal calcio al basket, dalla pallavolo allo sport and go, l’attività giovanile del comitato. Lo stesso si può dire per quanto riguarda gli sport praticati, con alcuni distinguo: abbiamo intenzione, infatti, di riportare nel Csi due nostre “vecchie” conoscenze come la corsa campestre e il tennis tavolo, mentre la novità assoluta potrebbe essere rappresentata dalla pallamano.

imageNel programma di domenica 9 spicca la collaborazione con i Cammini lauretani?
In ogni edizione della Festa delle Premiazioni abbiamo sempre inserito un momento di confronto rappresentato da un convegno dedicato allo sport. Quest’anno abbiamo avuto la possibilità di collaborare al passaggio del Ciclo pellegrinaggio (ore 11 circa, leggi qui l’articolo) promosso dai Cammini lauretani. In tal senso, l’Abbazia di Fiastra rappresenterà una Porta Santa della Diocesi di Macerata per il Giubileo degli sportivi, con la benedizione dei partecipanti e la celebrazione, a seguire, della Messa celebrata da padre Roberto Zorzolo. Per tutti noi è stato e sarà una grande soddisfazione essere stati coinvolti.

Padre Roberto Zorzolo è una presenza speciale all’interno del Centro Sportivo di Macerata…
Per circa vent’anni è stato il consulente ecclesiale del Csi con incarichi di rilievo anche a livello regionale. Per tutti noi si tratta di una presenza di grande spessore che oggi ricopre la carica di vice presidente del Comitato di Macerata.

Print Friendly

Comments

comments