A Montecassiano rivive la tradizione dei sughitti

0
402
Torna la tradizione culinaria contadina tra i vicoli di Montecassiano per la sagra “dei sughitti”. Conosciuti anche come “polenta dolce”, perché preparati con la farina di mais e il mosto, i sughitti sono un gustoso dolce al cucchiaio della tradizione marchigiana che le massaie di una volta erano solite preparare subito dopo la vendemmia; un dolce dalle antichissime origini con un gusto che ricorda sapori ormai quasi dimenticati. Era usanza dei contadini portarlo in paese in dono alle persone importanti in segno di stima ed ossequio.

Anche quest’anno la manifestazione arricchisce l’offerta gastronomica di sughitti e vino cotto con interessanti appuntamenti culturali e ricreativi che permetteranno ai visitatori di godere di uno dei “borghi più belli d’Italia”. Tre le mostre che da stasera, venerdì 30 settembre, fino a domenica saranno visitabili: “I borghi più belli delle Marche” allestita nel Palazzo dei Priori, la collettiva di pittura a cura di Teresita Sgolacchia nella Pinacoteca civica e “Dalla festa dell’uva alla Sagra dei sughitti” a cura del Circolo Culturale A. Scaramuccia.

Sabato 1 ottobre dalle ore 17.30 in piazza Unità d’Italia è la volta di Ti “Mosto” com’è fatto…, una passeggiata, un aperitivo e degustazione a tappe all’interno del borgo seguendo passo dopo passo l’antica ricetta dei “sughitti”, il tutto a cura dell’associazione Zandagruel.

Nella giornata di domenica invece il borgo sarà animato dalla sfilata di carri allegorici, spettacoli folkloristici, danze tradizionali, truccabimbi e diversi concerti di gruppi locali. Alle ore 18.15 la chiesa di San Marco ospiterà la corale Piero Giorgi per mettere in scena lo spettacolo “Bacchi Venerisque nox” (leggi l’articolo).

pieghevole-a5-retro2

Print Friendly

Comments

comments