«Per la crescita demografica una campagna pubblicitaria non basta»

Ascolta il commento all'articolo del Corriere della Sera

0
188

«Fin troppo facile evidenziare i limiti della campagna sul Fertility Day», scrive Rita Querzè sul Corriere della Sera, evidenziando comunque un fattore positivo: «La polemica ha acceso un riflettore sulla questione del calo demografico». «L’Italia con la Germania e il Giappone è sul podio dei Paesi che invecchiano più in fretta – scrive ancora la Querzè -. Bisognerebbe farsi carico del problema prima che sia l’Inps a presentarci il conto».

Ascolta il commento completo all’articolo:

Print Friendly

Comments

comments