Sofferenza, cercarla non è cristiano

Il commento all'articolo di Avvenire

0
236

«La vulgata vorrebbe che il cristianesimo apprezzi il soffrire, ma i padri della Chiesa spiegano che non è nei piani di Dio». Un articolo di Avvenire illustra la posizione del padre ortodosso Andrej Boytsov, nella quale si chiarisce come «i cristiani non ottengono nulla se oggi si rifugiano in un’attitudine in cui la sofferenza è presentata come un mistero che bisogna rinunciare a illuminare, mentre la maggioranza dei filosofi e degli esponenti di altre religioni si propongono di darle un senso e di liberarne l’uomo. In realtà – si legge – il cristianesimo costituisce senza dubbio il tentativo più riuscito per comprendere il senso della sofferenza  e saperla affrontare a patto che sia riportato correttamente nella giusta prospettiva».

Print Friendly

Comments

comments