Moto d’epoca tra le «Due Valli»

La prova di regolarità/enduro tra passato e futuro

0
419

Correva l’anno 1982 quando nei centri storici e tra le campagne di Recanati e Loreto si disputava l’ultima edizione del Trofeo Due Valli; prova di regolarità riservata a motociclette classe enduro. Le vie dei centri storici di Recanati e Loreto e le campagne di circostanti -che ospitavano la manifestazione nata nel 1972- accoglievano notoriamente centinaia di spettatori che seguivano i passaggi più suggestivi come sulle scalinate Andrea Broglio d’Ajano a Recanati e quella “Santa” a Loreto o nei spettacolari tratti dove si guadava il fiume Musone.

Ad animare questa e tante altre iniziative motociclistiche c’èra il Gruppo Sportivo Sorci Verdi fondato dalla passione di alcuni piloti di Recanati e Loreto che già organizzavano manifestazioni come il “Circuito dell’Infinito” e collaboravano alla più conosciuta “Milano Taranto”. Dal 1970 fino ai primi anni ’80 tra Recanati e Loreto la passione per il motociclismo si alimentava con un mix composto da molti piloti locali, abili meccanici e la passione di personaggi di riferimento come Franco Ottaviani; industriale, appassionato di quanto era mosso da un motore, sempre disponibile e rassicurante, presenza morale e materiale come lo ricordano in molti ancora oggi.

A coronare il “decennio d’oro” del motorismo locale arrivò Franco Uncini che nel 1982 si aggiudicò il titolo di Campione Mondiale di Motociclismo classe 500Da venerdì 16 a domenica 18 settembre la grande passione per le motociclette della regolarità è tornata a scorrere nelle vene e nelle vie di Recanati e Loreto con la 5° e 6° prova del Campionato Italiano 2016 di Regolaritù d’Epoca e il Trofeo “Franco Ottaviani” due Valli. Hanno preso parte all’iniziativa 200 piloti con età compresa tra i 30 e i 70 anni, provenienti da tutte le regioni d’Italia con moto costruite fino al 1984. Le operazioni preliminari di verifica tecnica da parte dei commissari di gara e la presentazione dei Piloti sono avvenute venerdì in Piazza Leopardi a Recanati dove, dalle 9 di sabato, sono partiti i piloti per affrontare le prove del percorso di circa 40 km. Il percorso della due giorni, ha portato subito i piloti sui tracciati disegnati tra le campagne dove si sono alternate prove speciali, controlli orari, controlli a timbro e passaggi impegnativi su fondi scivolosi, stretti, l’immancabile guado del fiume e pendenze che solo moto e piloti preparati potevano affrontare.

Il sabato i piloti hanno affrontato 3 giri di percorso per un totale di 160 km, mentre la domenica “soli” 80 Km resi ancor più affascinanti e impegnativi dalla pioggia che ha dato poi una tregua nella tarda mattinata. Alla doppia prova di Campionato Italiano hanno partecipato anche grandi campioni della regolarità/enduro che hanno fatto la storia portando in alto i colori italiani nel mondo a cavallo tra gli anni ’60 e ’80. Il ritorno della gloriosa “Due Valli” sembra riscuotere ancora successo nelle generazioni che hanno vissuto quelle stagioni, ma anche in un pubblico nuovo che ha colorato il percorso e scoperto scorci spesso inediti grazie al tracciato sapientemente selezionato dal Gruppo Sportivo Sorci Verdi.

La manifestazione sportiva assume oggi anche una connotazione culturale perché permette ai partecipanti, le loro famiglie e i tanti appassionati di osservare il patrimonio costituito dalle moto d’epoca, vivere i centri storici e conoscere i paesaggi rurali e naturali. Alla presentazione dell’iniziativa sono intervenuti il sindaco di Recanati Francesco Fiordomo, il vice sindaco di Loreto con delega allo sport Alessia Morelli e il consigliere regionale alla cultura e turismo Moreno Pieroni.

Le tre cariche istituzionali hanno ricordato le edizioni del passato e la figura centrale di Franco Ottaviani, ma hanno sottolineato la valenza della manifestazioni come volano per rianimare i centri delle località marchigiane insieme alla scoperta dell’ambiente naturale e il sistema turistico che ha accolto oltre 400 presenze considerando i piloti e le loro famiglie. Sportivamente buona la prestazione dei piloti del club locale con il recanatese Antonio Grassetti, che al termine della 6° prova, si aggiudica il primo posto nel Campionato Italiano a pari punti con il pilota bergamasco Runggaldier giocandosi il titolo 2016 nell’ultima e decisiva prova di Brescia.

Trofeo Due Valli – Foto Alessandro Carlorosi

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar
Print Friendly

Comments

comments