«Io credo in Te», la solidarietà in musica per il Ss. Crocifisso

L'iniziativa dei giovani dell'oratorio "Don Bosco": in anteprima il 5 ottobre su YouTube il video del singolo che dà nome all'album pubblicato il prossimo 8 dicembre

1
1293

Tra le macerie del terremoto non smette di rialzarsi la speranza. Molti gli esempi di una solidarietà che non si arresta, anzi si moltiplica, più aumentano i giorni da quella data, il 24 agosto, che ha cambiato la vita alle popolazioni del Centro Italia colpite dal sisma. Alle abitazioni e alle scuole, si è aggiunta anche l’attenzione ai luoghi di culto, cuore delle comunità coinvolte e di una reazione che ha visto la promozione di molteplici iniziative.

La chiesa del Ss. Crocifisso di Tolentino è tra le strutture più gravemente danneggiate nella Diocesi di Macerata, ma anche lo spazio in cui la forza volontà ha generato una concreta reazione. E se è vero che ci “canta bene prega due volte”, i giovani dell‘oratorio “Don Bosco” hanno interpretato al meglio questa intenzione di fede: «L’idea iniziale era quella di raccogliere fondi per aiutare la nostra parrocchia nel pagamento del mutuo stipulato per la ristrutturazione del nostro oratorio – ammettono -,  non avremmo mai immaginato di ritrovarci, nel frattempo, senza la nostra chiesa».

copertina-400Una mancanza concreta che ha portato alla realizzazione di un album, Io credo in Te, da parte del gruppo musicale dell’oratorio, edito ufficialmente il prossimo 8 dicembre: «L’album sarà disponibile in diversi store digitali e nel nostro sito (www.noitolentino.it), mentre i diritti di master e copertina saranno registrati a nome dell’Associazione Oratorio “Don Bosco” Tolentino aps. Il ricavato dalla vendita degli inediti e dalle offerte verrà messo a disposizione della parrocchi – aggiungoni giovani – e sarà poi il parroco a disporne come meglio crede».

“Io credo in Te” è diviso in due parti e avrà un’anticipazione già il 5 ottobre, con la pubblicazione su YouTube del video del singolo che dà il titolo all’album. «La prima parte del lavoro riguarda 6 canzoni inedite – concludono -; si tratta di un mini album, una piccola testimonianza ed un messaggio di speranza per chi soffre. Nella seconda, invece, i brani sono tratti da famosi film di animazione e reinterpretati dai nostri ragazzi».

I danni alla chiesa del Ss. Crocifisso
I danni alla chiesa del Ss. Crocifisso

L’acquisto e la conseguente partecipazione all’operazione in favore della chiesa del Ss. Crocifisso sarà possibile attraverso gli store digitali, per gli inediti, e dal sito, dove sono disponibili anche le cover. Le donazioni potranno essere effettuate secondo le modalità descritte nella sezione “Donazioni” (specificando la causale “terremoto”), oppure direttamente in parrocchia. Gli organizzatori ringraziano Cristiano Tiberi, Elisa Scarpeccio, Chiara Ramo e Francesco Bartolozzi.

I danni alla chiesa del Ss. Crocifisso
I danni alla chiesa del Ss. Crocifisso
Print Friendly

Comments

comments

1 COMMENTO