Poche ore al “trillo” della campanella: oltre 4mila alunni sui banchi di scuola

Dopo le verifiche di stabilità da parte dei tecnici che non hanno riscontrato nessuna anomalia post terremoto in tutti gli edifici scolastici

0
180

Dopo le verifiche di stabilità da parte dei tecnici che non hanno riscontrato nessuna anomalia post terremoto in tutti gli edifici scolastici, inizia il count down per l’avvio del nuovo anno scolastico a Recanati. Il trillo della campanella è previsto per questo giovedì 15 settembre con più di 4000 tra alunni e studenti pronti a prendere posto dietro ai banchi. Contestualmente parte tutta una serie di servizi che vanno dall’assistenza pre e post scuola a quella per i ragazzi disabili, dalla mensa ai trasporti con la vigilanza sui pulmini. Nel dettaglio il numero di alunni e studenti è di 4272, dai bambini dell’infanzia sino ai ragazzi delle secondarie superiori.

L’Istituto Comprensivo “B.Gigli” ha un parco alunni pari a 1102 distribuiti in 224 nelle sedi della scuola dell’infanzia di Via A.Moro, Villa Teresa e M.Ventre; 592 alla primaria Gigli, Lotto e Pittura del Braccio; 286 alla secondaria di primo grado M.L.Patrizi. L’Istituto Comprensivo “N.Badaloni” ha invece 860 alunni suddivisi in 271 nelle sedi della scuola dell’infanzia ( 81 a Castelnuovo, 53 a S.Vito, 78 in Via Camerano, 59 a Montefiore); 352 quelli della primaria ( 118 a Castelnuovo, 149 nel plesso delle Grazie, 85 a S.Vito); 237 quelli che frequentano la secondaria di primo grado ( San Vito). Per quanto riguarda gli istituti superiori sono 1315 gli studenti del Liceo “G.Leopardi ( indirizzi classico, scientifico, linguistico, scienze umane, scienze applicate); 760 quelli che frequentano l’ ITIS “Mattei” ( chimica, informatica, meccanica, serale e Ipsia); 235 gli iscritti all’IIS “V. Bonifazi” ( Aziendale-Socio sanitario).

Per quello che concerne i servizi sono stati confermati quelli del pre e post scuola, le vigilanze sui pulmini e scolastica e l’assistenza domiciliare e scolastica per gli alunni disabili. Pronti anche la mensa gestita dalla CIR e il trasporto. L’assistenza scolastica prevede un monte ore pari a 592 per 64 utenti. Il servizio è rivolto a bambini e ragazzi recanatesi che frequentano anche istituti non di Recanati come la primaria Solari di Loreto, l’Agraria di Macerata, il Sanzio di Potenza Picena, il Bambin Gesu’ di Loreto e il Fratelli Trillini di Passatempo di Osimo. La domiciliare è attiva per 30 ore settimanali nei confronti di 6 utenti. Tutti gli edifici si presenteranno al top dopo gli interventi delle ultime settimane che sono consistiti in tinteggiature, sistemazione banchi e armadietti,la messa a punto di cucine sempre più moderne e funzionali e la sistemazione degli spazi esterni. Le scosse di terremoto hanno modificato le priorità con la verifica della stabilità degli edifici ma contemporaneamente ai sopralluoghi da parte dei tecnici, si è continuato a lavorare nel pieno rispetto dei tempi programmati. Verifiche anche della Protezione Civile Nazionale che per giorni ha ispezionato i 16 edifici scolastici cittadini certificando l’agibilità delle varie strutture confermando le relazioni dei professionisti del Comune. Cucina ok all’asilo nido di Via Vogel dove si è ripreso la regolare preparazione dei pasti. Interventi alla Media Patrizi e alla Primaria Le Grazie per ospitare i ragazzi della Scuola “Lorenzo Lotto” di Via dei Politi dove è tutto pronto per l’inizio dei lavori del progetto Kyoto. Gli interventi eseguiti dal personale comunale sono stati effettuati senza sosta per garantire il normale avvio dell’anno scolastico.

Print Friendly

Comments

comments