Gli auguri dell’assessore Bravi per l’inizio dell’Anno scolastico

0
212

Riceviamo e pubblichiamo dall’assessore regionale alla scuola Loretta Bravi.

Suona la prima campanella per le studentesse e gli studenti marchigiani. E’ un nuovo inizio che vogliamo condividere con voi nelle aspettative, nei progetti, nella quotidiana esperienza che la scuola rappresenta. Voglio augurarvi di trovare passione e motivazioni giuste per affrontare la fatica dello studio; vi auguro la possibilità di ravvisare la bellezza e l’unità del sapere e, soprattutto, la coscienza di essere portatori e testimoni di un’autentica cultura, salda e dunque aperta al confronto.

La scuola marchigiana, in questi giorni ferita dall’imprevedibilità del sisma, riprende il suo cammino con un bagaglio di memoria che, in molti territori, è la preziosità di un vissuto che non è perduto nella coscienza. Riprende però con l’energia di una ricostruzione possibile, con la grinta di mettersi all’opera. La scuola, ora più che mai, è il simbolo della speranza, della voglia di ripartire e di vincere la paura.

Il mondo della scuola fa i conti anche con tante criticità e sfide, con la complessità sociale, con prospettive di reale innovazione e con problematiche per la soluzione delle quali si sta lavorando con determinazione. Auspico che docenti, dirigenti scolastici, personale Ata, genitori, possano agire con una rinnovata energia perché ogni alunno possa sentirsi accompagnato in un percorso scolastico che ha obiettivi alti ma che, da sempre, pone al centro la persona e la sua maturazione.

A questo augurio unisco un profondo ringraziamento alla protezione civile, ai volontari, ai sindaci, ai presidenti provinciali, a tutti coloro che si sono adoperati con responsabilità per consentire il regolare inizio delle lezioni e che in questi giorni continuano la loro insostituibile generosa opera.
Buon lavoro a tutti.

Print Friendly

Comments

comments