Le verifiche effettuate dai tecnici del Comune di Recanati, spiega una nota, evidenziano che le scuole cittadine non hanno subito alcun danno dall’evento sismico e pertanto sono agibili. Da oggi, venerdì 9 settembre, in mattinata sono inoltre iniziati in mattinata i sopralluoghi tecnici disposti della Protezione Civile regionale per tutte le scuole delle aree interessate dal sisma.

L’Amministrazione comunale in queste settimane ha proseguito il suo programma d’interventi volti a rendere più confortevoli gli edifici scolastici: tinteggiature, sistemazione dei giardini esterni, di banchi e armadietti, cucine sempre più moderne e funzionali. «È stato un periodo di lavoro ininterrotto per il personale comunale che ha effettuato i lavori – afferma il sindaco Francesco Fiordomo  e si sono organizzati per garantire il normale avvio dell’anno scolastico. Le scosse di terremoto hanno modificato le priorità con la verifica della stabilità degli edifici, ma mentre ci sono stati i sopralluoghi dei tecnici si è continuato a lavorare nel pieno rispetto della tabella di marcia. All’asilo nido di Via Vogel si è iniziato a cucinare regolarmente nella struttura sistemata. Interventi effettuati, inoltre, alla Media “Patrizi” e alla Elementare “Le Grazie” per ospitare i ragazzi della Scuola “Lorenzo Lotto” di via dei Politi dove stanno per iniziare i lavori del progetto Kyoto».

Print Friendly

Comments

comments