Carancini: «Scuole in sicurezza: inagibili Convitto e Mestica»

Individuate le soluzioni alternative per gli edifici danneggiati: l'Istituto salesiano e il Pannaggi

0
298
Il sindaco Romano Carancini

Al termine dei sopralluoghi tra gli edifici pubblici e privati, la preoccupazione delle famiglie è rivolta in modo particolare alla condizione degli edifici scolastici, a poco più di una settimana dall’inizio del nuovo Anno scolastico. Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa del Comune di Macerata, inviata dal sindaco Romano Carancini «al fine di fare chiarezza sulla situazione nel Capoluogo»

Voglio spiegare bene a tutte le famiglie la situazione. Abbiamo aspettato i nuovi sopralluoghi degli uffici tecnici del Comune insieme agli ingegneri delle squadre della Protezione civile regionale per avere un quadro chiaro della situazione e prendere le decisioni necessarie. Sabato, domenica e lunedì (3, 4 e 5 settembre, ndr), dopo le ultime scosse, hanno verificato di nuovo tutte le scuole, stanza per stanza, con un’attenzione e una professionalità encomiabile. Insieme sono concordi nel dichiarare la sicurezza delle scuole del Comune di Macerata, ad eccezione di due criticità importanti: l’inagibilità parziale del Convitto e l’inagibilità della Mestica.

Scuole in sicurezza, inagibili il Convitto (parzialmente) la scuola Mestica

Immediatamente ci siamo messi subito al lavoro con grande spirito di squadra, Amministrazione, dirigenti scolastici, Provincia, per trovare una soluzione a un’emergenza di questa portata che coinvolge oltre 600 studenti. Dopo aver esaminato tutte le possibilità, le nuove sedi scolastiche sono state individuate per la Mestica nella struttura dell’Istituto salesiano, anticipando di un anno il percorso che era già avviato in collaborazione con i Salesiani e che presto sarà formalizzato in un accordo. Invece, per il Convitto la nuova sede provvisoria è individuata nell’attuale sede dell’Istituto professionale Ivo Pannaggi, messo a disposizione dalla Provincia. Come si comprende, le operazioni messe in campo sono complesse e molto impegnative. A questo proposito faremo di tutto per mettere subito a disposizione gli spazi didattici necessari. Tuttavia, i tempi dei traslochi richiederanno di posticipare di qualche giorno l’inizio della scuola per il Convitto e la Mestica, e presto sarà emessa apposita ordinanza.

Voglio ringraziare il presidente Antonio Pettinari, i dirigenti scolastici, i Salesiani, la protezione civile, gli uffici tecnici, l’amministrazione, che hanno compreso la grave situazione di emergenza e hanno subito messo in campo un grande spirito di collaborazione. Alle famiglie e al personale della scuola chiediamo lo stesso spirito e la stessa collaborazione per un sereno inizio di anno scolastico.

Per avere ulteriori informazioni si ricorda il servizio Filo Diretto sulla home page di www.comune.macerata.it.

Print Friendly

Comments

comments