Dopo la Celebrazione eucaristica in onore del Patrono di Macerata, San Giuliano Ospitaliere, che il 31 agosto, accogliendo l’invito del vescovo Nazzareno Marconi, pregando insieme per le vittime del terremoto che ha devastato il Centro Italia ha visto raccogliersi allo Sferisterio circa duemila persone in un clima di autentica vicinanza, la Diocesi di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia si appresta ora ad onorare la sua Patrona, Maria Madre della Misericordia.

Questi dunque gli orari resi noti dalla Curia per le Sante Messe in programma domenica 4 settembre. Alle ore 7, 8 e 9 le funzioni religiose si terranno presso la Basilica della Misericordia, in piazza Strambi: in caso di maltempo, prevista la Santa Messa delle ore 8 presso la chiesa Madonna della Salute.

La Basilica dedicata alla Patrona della Diocesi di Macerata, la Mater Misericordiae
La Basilica dedicata alla Mater Misericordiae, Patrona della Diocesi di Macerata

Alle ore 10.30, nella chiesa di San Filippo Neri, nel cuore della Città di Macerata, si svolgerà l’intronizzazione della reliquia di Santa Madre Teresa di Calcutta che, proprio nello stesso giorno, verrà canonizzata in Vaticano da Papa Francesco.

A seguire, alle ore 11 Santa Messa presso la chiesa di San Giorgio e nel pomeriggio, alle ore 17, la consueta tradizione delle Canestrelle davanti il Santuario dedicato alla Madre della Misericordia.

1486644_967489886670016_1387597782090957101_nQuindi, alle ore 18, sarà il vescovo Marconi a presiedere la Solenne Celebrazione eucaristica con la preghiera alla reliquia della “Santa dei poveri”. In caso di pioggia, la Messa si terrà nella chiesa di San Filippo.

 

 

Print Friendly

Comments

comments