Cna Macerata: aiuti consegnati ai terremotati di Maltignano

Generi alimentari di consumo a lunga scadenza, pannolini, giocattoli per i più piccoli, carrozzine, vestiario, sono solo alcuni dei materiali arrivati dal Comune di Bellegra

0
334
Foto Sir

«Ringraziamo il Comune di Bellegra e il primo cittadino, Flavio Cera, per aver dimostrato grandissima generosità e sensibilità nei confronti di coloro che, nel territorio ascolano, sono stati gravemente colpiti dal terremoto dello scorso 24 agosto». Sono le parole del Presidente Cna Provinciale di Macerata Giorgio Ligliani e del Direttore Provinciale di Cna Ascoli Piceno Francesco Balloni, all’indomani della consegna degli aiuti, in uno degli otto depositi allestiti nel Piceno, cioè a quello di Maltignano (Strada Prov.le Bonifica 3), da parte del piccolo Comune in provincia di Roma.

«Tramite l’unione Sno di Cna (Sindacato Nazionale Odontotecnici), di cui sono componente della presidenza nazionale – spiega Giorgio Ligliani – sin dalle prime ore dopo l’evento sismico si è attivato un circuito virtuoso di solidarietà, a partire da Iole Ciani, membro del direttivo di Cna Sno di Roma, e dal Presidente Sno Nazionale Luigi Cleri, che hanno subito raccolto la disponibilità del sindaco Cera e della comunità di Bellegra di far pervenire aiuti ai territori terremotati. A quel punto abbiamo contattato il Direttore Balloni e i colleghi della Cna di Ascoli, che sul posto seguono le indicazioni della Protezione Civile e contribuiscono a veicolare informazioni e sostegno».

Generi alimentari di consumo a lunga scadenza, pannolini, giocattoli per i più piccoli, carrozzine, vestiario, sono solo alcuni dei materiali arrivati a Maltignano da Bellegra.
«Siamo lieti – conclude Ligliani – di essere stati il tramite di un’azione così generosa da parte di chi, pur essendo lontano dai nostri territori colpiti dal terremoto, dimostra sensibilità e grande attenzione verso gli altri».

Print Friendly

Comments

comments