Gemellaggio tra bande: la trentina “Deflorian” ospite in città

Dal 2 al 4 settembre, si rinnoverà il connubio musicale con la "Piero Giorgi": sabato 3 settembre alle ore 21.15 in piazza Unità d’Italia concerto di beneficenza per le popolazionicolpite dal terremoto

0
685

Montecassiano ospiterà dal 2 al 4 settembre una delegazione proveniente dal trentino. Un gruppo di circa 80 ragazzi di Tesero (Trento, Val di Fiemme), componenti della banda “Deflorian”, sarà ospite della Banda Filarmonica Comunale “Piero Giorgi” di Montecassiano nell’ambito del gemellaggio che unisce le due formazioni musicali dal 2011.

Il legame tra il Trentino e le Marche si è rafforzato anche grazie al compositore maceratese Luciano Feliciani, autore del primo musical originale per banda “Il tamburo ritrovato”, messo in scena nello scorso mese di luglio dalla banda valligiana, che narra le invasioni napoleoniche in Val di Fiemme.

L’iniziativa (a sfondo benefico), organizzata dall’Amministrazione comunale e dalla Banda Comunale, ha coinvolto numerose associazioni di Montecassiano (Pro Loco, Cif, Palio dei Terzieri) oltre ad avere ottenuto il patrocinio della Regione Marche e dell’Anbima regionale.

Sabato 3 settembre alle ore 21.15 in piazza Unità d’Italia la Banda “Deflorian” si esibirà in un concerto ad ingresso gratuito e sarà l’occasione per raccogliere fondi, con il coordinamento dell’Anbima, da devolvere alle popolazioni terremotate di Lazio, Marche ed Umbria. La formazione musicale di Tesero ha già avviato una raccolta fondi da destinare agli abitanti dei paesi devastati dal sisma del 24 agosto scorso e l’amministrazione locale trentina ha dimostrato la propria disponibilità a sostenere la ricostruzione.

“Musica e Solidarietà”, una formula vincente; pochi mesi fa la Banda “Piero Giorgi” di Montecassiano con un’altra iniziativa musicale/benefica era riuscita a raccogliere fondi per l’acquisto di un defibrillatore pediatrico donato alla scuola dell’infanzia di Montecassiano ed una cospicua somma all’ospedale pediatrico Salesi di Ancona.

Print Friendly

Comments

comments