Sisma/27 Incontro in Regione con i parlamentari marchigiani

Il presidente Luca Ceriscioli ha aperto la sua relazione alla presenza della presidente della Camera dei Deputati, On. Laura Boldrini

0
247

«C’è stata una grande capacità di risposta all’emergenza, profusa con professionalità e umanità da parte di tutti. Da Nord a Sud le Regioni ci hanno sostenuto fin dai primi momenti facendoci sentire concretamente la generosità ed è questo un grande motivo di conforto». Così il presidente della Regione, Luca Ceriscioli ha aperto la sua relazione ai Parlamentari marchigiani chiamati ad un incontro questa mattina in Regione, alla presenza della presidente della Camera dei Deputati, On. Laura Boldrini, per fare il punto della situazione a due giorni dal sisma che ha colpito così duramente le Marche il 24 agosto.

Dopo aver annunciato che domani si terranno ad Ascoli Piceno i funerali delle vittime alla presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella (leggi qui l’articolo), Ceriscioli ha proseguito sottolineando che «la presenza delle Istituzioni è fondamentale in questo momento e vi ringrazio di aver accolto il mio appello a lavorare insieme fin da subito, perché è nostra ferma volontà non far sentire sole o abbandonate queste comunità un solo giorno, né ora nella fase dell’emergenza né quando tale situazione si sarà stabilizzata e nella fase della ricostruzione».

Rivolgendosi agli onorevoli, Ceriscioli ha concluso: «Vi chiedo di mantenere costante questo livello ampio di collaborazione e di attenzione già molto proficuo, per dare il prima possibile risposte alle comunità colpite in termini di ripristino dei servizi pubblici , dalla Scuola alla Sanità, per avviare un percorso di normalità».

Alla riunione erano presenti quasi tutti i parlamentari marchigiani – oltre alla vicepresidente della giunta regionale Anna Casini, gli assessori regionali alla protezione civile Angelo Sciapichetti e al Bilancio, Fabrizio Cesetti e al presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche, Antonio Mastrovincenzo.

IMG_1735

La presidente della Camera, Boldrini ha ringraziato il presidente Ceriscioli «per l’efficacia delle prime risposte sul campo e per aver convocato questa riunione molto utile per essere ben informati e condividere una prima ricognizione delle necessità che si tradurranno poi nelle scelte che tutti saremo chiamati a decidere in Parlamento. Alla ripresa dei lavori parlamentari – ha concluso la Presidente – terremo una riunione con i deputati sul decreto del Governo, per avviare un’azione congiunta».

Mastrovincenzo ha annunciato che il prossimo consiglio regionale, i primi di settembre, sarà straordinario e dedicato al sisma. Domani riunione con i Presidenti dei Consigli regionali delle quattro regioni, il Friuli Venezia Giulia e il Capo del Dipartimento Protezione civile Fabrizio Curcio per fare il punto della situazione e sulle possibili azioni legislative congiunte.

IMG_1736

I parlamentari intervenuti hanno elogiato tutti il lavoro straordinario approntato nell’emergenza dalla Protezione civile regionale e richiamato l’attenzione, dopo la conclusione delle operazioni di soccorso ai sopravvissuti e di ricerca delle vittime, alla messa in sicurezza degli edifici pubblici in tutto il territorio (Verducci); avviare una mappatura dei danni che risultano più ingenti di quanto si possa immaginare con una programmazione adeguata (Ceroni); un tavolo di coordinamento tra Regione e Parlamentari molto utile anche sulla base dell’esperienza del ’97 e delle calamità naturali più recenti per un reale confronto sul territorio (Amati); concordanza sulla gestione della ricostruzione sul modello del post sisma del ’97 per fasi di intervento prioritario e necessità assoluta di garantire i servizi con Sanità in primis (Petrini); per la ricostruzione puntare sulle competenze professionali e su una programmazione organica (Fuksia); sottolineato l’orgoglio per l’efficienza dei soccorsi anche sanitari e fondamentale l’incontro di oggi per continuare con lo stesso buon ritmo, condivisione delle informazioni e partecipazione degli enti locali che sarà fondamentale per la scrittura di norme efficaci , ossatura per una ricostruzione di qualità (Agostini).

Print Friendly

Comments

comments