Notte di calcio e solidarietà al Tubaldi: si gioca il 13° Memorial Maceratesi

Sul campo di Recanati, giovedì 25 agosto si sfidano Recanatese, Fermana e Porto Recanati

0
199
Capitan Patrizi riceve il Trofeo Maceratesi

Recanatese, Fermana e Porto Recanati in campo per il 13° Memorial Maurizio Maceratesi. L’appuntamento è per giovedì 25 agosto alle ore 20 allo stadio Nicola Tubaldi con ingresso ad offerta a favore dell’Ail, l’associazione italiana per la lotta contro contro leucemie, mieloma e linfomi. L’evento è organizzato dagli amici del compianto Maurizio Maceratesi, ex giocatore e tecnico della Recanatese, la cui giovane vita è stata stroncata da un male incurabile. A sostegno dell’iniziativa anche l’Amministrazione Comunale il cui sindaco Francesco Fiordomo è stato uno dei promotori delle prime edizioni.

Al termine del triangolare, oltre la squadra vincitrice, verrà premiato anche il calciatore più giovane del torneo che scenderà in campo, in ricordo di Mario Rita, nipote di Maurizio Maceratesi. Sarà, come lo sono state tutte le precedenti edizioni, un’occasione unica non solo per ricordare un amico, ma anche per godersi un gradevole spettacolo di calcio estivo visto che le squadre partecipanti al triangolare saranno sicure protagoniste dell’imminente stagione dilettantistica con Recanatese e Fermana attese dal torneo di Serie D ed il Porto Recanati da quello di Promozione Marche.

Ancora una volta l’evento è legato ad uno scopo nobile ed estremamente importante dal punto di vista della solidarietà con l’intero incasso della serata (ad offerta) che verrà interamente devoluto a sostegno dell’Ail di Civitanova Marche, guidata dal professor Riccardo Centurioni. Il triangolare ha da sempre rappresentato un ottimo banco di prova in vista del campionato per le squadre partecipanti e sarà così anche in questa 13° edizione.

Tanti gli spunti di grande interesse con il neo tecnico della Recanatese che sfiderà il suo passato. Matteo Possanzini ha infatti iniziato la sua carriera in panchina proprio nel settore giovanile degli arancioni per poi essere promosso in prima squadra e conquistare una storica promozione in Eccellenza Marche. Il fratello minore dell’ex serie A Davide, peraltro lanciato dalla Recanatese negli anni 90, non sarà l’unico ex della partita.

Restando sulla sponda giallo rossa ci sono anche Davide Mordini e Pablo Garcia, il quale si troverà di fronte il fratello Martin che gioca nella squadra adriatica. Due ex anche alla Fermana, che nelle sue file difensive annovera Marco Comotto che è stato un pilastro della retroguardia leopardiana qualche stagione fa e a centrocampo Marco Mariani in giallo rosso fino allo scorso maggio. Ultima curiosità legata all’allenatore dei canarini Flavio Destro, papà dell’attaccante Mattia che gioca in serie A con il Bologna e che dieci anni fa calcò il rettangolo verde del Tubaldi proprio in occasione del Memorial con la maglia della primavera dell’Ascoli.

Print Friendly

Comments

comments