Sulle tracce di don Lorenzo Milani

Il volume fotografico di Cosi e Repossi ripercorre i luoghi della memoria del sacerdote, dalla casa natale di Firenze alla scuola di Barbiana

0
2087

A quasi cinquant’anni di distanza dalla morte di don Lorenzo Milani (26 giugno 1967), un libro fotografico ne ripercorre i luoghi simbolo della sua vita e del suo impegno pastorale come appaiono oggi. Pubblicato dalla casa editrice Ancora Libri, La memoria dei luoghi. Sulle tracce di don Lorenzo Milani è un vero e proprio viaggio storico, sociale e culturale realizzato da Francesca Cosi (per la parte testuale) e Alessandra Repossi (autrice delle immagini) dalla abitazione dell’infanzia a Firenze al seminario e, soprattutto, all’interno delle parrocchie di San Donato, a Calenzano, e di Barbiana. Un percorso intrapreso in compagnia degli allievi di don Milani, ovvero con quei giovani che condivisero insieme a lui l’esperienza della «scuola popolare». Autrice anche di alcuni volumi dedicati ai pellegrinaggi di Santiago di Compostela e della Via Francigena, Francesca Cosi racconta l’origine di questa esperienza editoriale.

La copertina del libro di Cosi e Repossi
La copertina del libro di Cosi e Repossi

Fin dal titolo, oltre che dalle prime pagine, il volume si rivela come un viaggio nella memoria italiana. A cosa si deve la scelta di dedicare un’opera alla vita di don Milani?
Da fiorentina conoscevo già don Milani, mentre per Alessandra Repossi, milanese d’origine, è stata più una scoperta. Il nostro mestiere ci invita a scrivere e, soprattutto, a leggere molto. Di conseguenza, ci siamo lasciate affascinare insieme da questa figura leggendo i suoi scritti, le lettere e tutto ciò che rimane della sua opera. Allo stesso tempo, siamo riusciti a incontrare i suoi allievi che abitano in Toscana, dando inizio al nostro viaggio fotografico. Nelle fasi iniziali, non eravamo certi di trarne un libro. Pensavamo più alla realizzazione di una mostra ma, grazie alla collaborazione della casa editrice Ancora Libri, per la quale curiamo già una collana dedicata ai pellegrinaggi, è stato possibile poi dare forma e sostanza a questo volume.

53 x sito
Alcuni degli scatti contenuti nel volume

Quali emozioni avete provato nel ripercorrere i luoghi cari al sacerdote?
Si è trattato di un’esperienza molto intensa: abbiamo trascorso delle bellissime giornate, difficili da descrivere. Entrare in contatto con chi ha conosciuto direttamente don Milani ci ha consentito di avvicinarci ai suoi pensieri e al suo carattere, scevro da compromessi, oltre che alla sua analisi meticolosa delle tematiche sociali e alla sua integrità. Gli allievi lo raccontano come se fosse ancora lì, al loro fianco. Per questo il loro ruolo è stato fondamentale, sia come guida, che nella consulenza biografica. Nel comporre i testi ho voluto offrire una sintesi della vita di don Milani, riportando una parte dei suoi scritti e dando spazio alle sue lettere e ai suoi pensieri. Per quel che riguarda le immagini, abbiamo seguito il criterio cronologico: dalla casa di Firenze in cui è nato, fino alla scuola di Barbiana.

don Milani_Repossi 1In un suo commento, ha definito le foto della Repossi «scabre ed essenziali» come il carattere di don Milani. Al termine del vostro viaggio, cosa rimane del suo esempio?
Credo che lo stile utilizzato da Alessandra per le fotografie sia stato volontariamente molto semplice. Togliendo il superfluo, infatti, si arriva a trasmettere la vera essenza di questi luoghi. Tutto ciò mi sembra rispecchi e rispetti appieno la personalità di don Milani e il suo carattere molto diretto. Una persona che analizzava gli aspetti importanti di ogni questione e poi agiva senza fronzoli, dopo aver tratto delle conclusioni concrete dai suoi ragionamenti. Alll’uscita del libro (nell’ottobre 2015), abbiamo toccato con mano come la memoria del sacerdote sia ancora viva nelle persone. Speriamo che quest’opera possa avvicinare i più giovani e chi ancora non conosce don Milani alla sua opera pastorale e al suo pensiero.

Si ringraziano le autrici e la casa editrice Ancora Libri per la collaborazione e la gentile concessione delle immagini tratte dal volume «La memoria dei luoghi. Sulle tracce di don Lorenzo Milani». Per maggiori informazioni visitate il sito www.cosierepossi.com.

Print Friendly

Comments

comments